www.stelleoccitane.itStelle Occitane
 

 I SEGRETI DELLO ZODIACO

raccontati da Enrico Collo



Vergine

VERGINE - SEGNO DI TERRA

PERIODO ASTROLOGICO: 
24 AGOSTO - 22 SETTEMBRE 

EFFETTIVO PASSAGGIO DEL SOLE NELLA COSTELLAZIONE: 
17 SETTEMBRE - 31 OTTOBRE

Il mito

La costellazione della Vergine presenta una delle leggende più belle della mitologia, quella che racconta come gli antichi spiegassero il succedersi delle stagioni nell'arco dell'anno.
La Vergine era Demetra, la dea della Natura, rappresentata anche come la Luna piena. Per il mito, quando essa regnava sulla Terra, nella mitica età dell'oro, era sempre estate e l'uomo viveva senza dover lavorare e faticare, cibandosi  dei cibi che in continuazione gli offriva la natura.
Un giorno però il dio dell'Aldilà, Ade, sentendosi solo e triste sottoterra in mezzo alle anime dei morti, pretese da Giove una moglie bellissima, che identificò in Persefone, la figlia di Demetra. Capendo i rischi che ciò comportava, Giove tentennava; Ade allora uscì dal sottosuolo e rapì la bella Persefone, scappando sul suo carro nero.
Demetra, disperata, lo rincorse fino all'ingresso della grotta che conduceva nell'Aldilà; così facendo la luna piena scomparve dal cielo e l'uomo conobbe la buia notte della luna calante, rappresentata con la dea Ecate che si copriva il viso sotto uno spesso mantello nero. Allo stesso modo la natura sulla terra iniziò a sfiorire ed ebbe inizio una lunga carestia gelata che portò gli uomini alla fame.
Giove, sconsolato, pregò Demetra di ritornare in cielo, ma lei si rifiutò finchè sua figlia non fosse ritornata con lei. Ecco allora che Mercurio si propose come ambasciatore per andare a convincere Ade. Quest'ultimo non ne voleva sapere di rinunciare alla bella moglie; alla fine acconsentì, ma prima che Persefone ritornasse a casa, le donò dei frutti di melograno: la poverina non sapeva che chi mangiava tali frutti era destinato a ritornare nell'aldilà e ne fece una scorpacciata.
Tornata all'esterno della caverna, Demetra la accolse a braccia aperta piangendo di gioia; le lacrime, toccando il suolo, donarono nuova vita ai fiori e alle foglie degli alberi: ricominciava la primavera! Con una grande festa della natura che durava tutta l'estate, fra gioie e piaceri ci si poteva saziare senza sosta dei frutti della bella stagione. Giunto l'autunno, Persefone dovette ritornare da suo marito: Demetra con grande tristezza riprese a piangere; le lacrime amare questa volta fecero cadere le foglie degli alberi, e mentre il tempo passava si trasformavano nella neve dell'inverno.
Ritornata la primavera la festa ricominciava da capo, generando così il ciclo delle stagioni.
Per colpa del rapimento di Persefone da parte di Ade, non si potè però mai più ritornare alla mitica età dell'oro! Ogni anno sarebbe tornato l'inverno e ogni mese la luna piena Demetra avrebbe abbandonato il cielo per scendere sulla Terra: in inverno per chiedere se sua figlia potesse tornare a casa, in estate per chiedere di lasciarla ancora un po' con lei. Che storia fantastica quella della Vergine!

VERGINE

Riuscite a vedere una donna coricata nel disegno qui sopra? Un aiutino: la testa è a destra e le gambe a sinistra. Le stelle Spica e Vindemiatrix sono le due mani; in una infatti tiene una spiga di grano e nell'altra un grappolo d'uva.
Spica è una stella molto luminosa, ed esiste un trucco per trovarla: bisogna partire dal Grande Carro, seguire la curva del manico verso l'esterno della costellazione; dopo un po' si incontra la brillante stella di Arturo, che appartiene alla costellazione del Boote; continuando la curva dell'arco si incontra in basso vicino all'orizzonte la stella Spica. Volete provarci? Dai, non è così difficile!
Il Boote, che significa "guardiano dei buoi", è il papà della Vergine ed era un agricoltore; in mano egli tiene al guinzagli i cani della Vergine, la cui costellazione si chiama appunto Canis Venatici. I due gruppi di stelle si trovano proprio sopra la Vergine, spostandosi in direzione del Grande Carro.
Le stelle della Vergine si vedono in primavera fino a metà estate.

Scopri gli altri segni dello Zodiaco 

 
Pagine correlate



SEI INTERESSATO A ORGANIZZARE SERATE DI ASTRONOMIA
O PROGETTI SCOLASTICI PER SCOPRIRE I SEGRETI DEL CIELO?

Scrivi a STELLE OCCITANE - Tel. 349.73.28.556 - info@naturaoccitana.it

Sito realizzato nel 2010 con un contributo di
Fondazione CRC
Scuole Primarie Val Varaita


Scopri su www.naturaoccitana.it se ci sono delle serate di osservazione astronomica in programma

Home PageStarLabChi siamoIl cielo di oggiSerate astronomicheSchiaparelli 2016Antropomorfo RoccereTutti gli eventiGiugno 2015Maggio 2015Aprile 2015Marzo 2015Gennaio 2015Dicembre 2014Novembre 2014Ottobre 2014Settembre 2014Agosto 2014Maggio 2014Aprile 2014Marzo 2014Febbraio 2014Gennaio 2014Dicembre 2013Novembre 2013Ottobre 2013Settembre 2013Agosto 2013Giugno 2013Maggio 2013Marzo 2013Febbraio 2013Dicembre 2012 Novembre 2012Ottobre 2012Settembre 2012Agosto 2012Luglio 2012Giugno 2012Maggio 2012Aprile 2012Marzo 2012Febbraio 2012Gennaio 2012Dicembre 2011Novembre 2011Ottobre 2011Settembre 2011Agosto 2011Luglio 2011Giugno 2011Maggio 2011Aprile 2011Marzo 2011Febbraio 2011Gennaio 2011Dicembre 2010Novembre 2010Ottobre 2010Settembre 2010Agosto 2010Luglio 2010Giugno 2010Maggio 2010Aprile 2010Marzo 2010Febbraio 2010Gennaio 2010Dicembre 2009Febbraio 20092008200720062005Meridiane BellinoOsservatorio di TorinoPlanetario di TorinoGenesiPankuStoria della TerraBig BangLa nascita della TerraLa crosta terrestreAtmosferaOceaniInizia la vitaLe pianteAnimali a corpo mollePesciFossiliClimaPiante terrestriConifereAnfibiRettiliDinosauriUccelliMammiferiUomoLe stelle dei bimbiSistema SolareCometeStelle cadentiLunaMari della LunaStelleSoleStelle luminoseAnno LuceStelle vicineNebuloseLa Via LatteaGalassie vicineTelescopi spazialiQuante sonoOsservatorio BernezzoM 1M 27M 33M 45M 51M 63M 64M 65M 74M 77M 86M 91M 97M 100M 101M104M 108NGC 185NGC 672NGC 891 NGC 2024Ngc 2403 NGC 2683NGC 2841NGC 2976NGC 3184NGC 3190NGC 3521NGC 3718NGC 4244NGC 4565NGC5033NGC 7331NGC 7479IC 5146B 33La famiglia del SoleIl SoleMercurioVenereLa TerraLunaMarteGioveSaturnoUranoNettunoPlutoneLe cometeLe galassieAsteroidiSegni zodiacaliArieteToroGemelliCancroLeoneVergineBilanciaScorpioneSagittarioCapricornoAcquarioRicerca